Fodero per coltellaccio

In praticamente tutte le tombe dove sono stati ritrovati dei coltellacci, non sono stati rinvenuti elementi che possono far ricondurre al loro sistema di fissaggio al fianco. Data la sua forma, era destinato per la maggior parte delle attività a quella agricola o alla macellazione delle carni, e quindi non abbiamo elementi rilevanti come per le spade (foderi, anelli e catene da sospensione in metallo) su cui possiamo basarci per fare una ricostruzione accurata di come veniva portato.

Essendo però associato anche a panoplie guerriere non possiamo che ipotizzarne anche un utilizzo come “arma di necessità”, per lo più laddove il guerriero non poteva permettersi una spada.

In qualche fonte iconografica riconosciamo i coltellacci usati come arma, e qualche altro particolare ci fornisce indizi per ipotizzare come venisse portato in cinta (fig.1).

Fig.1 - Rilievo tomba etrusca (evidenziati i particolari interessanti)

Da qui i dati per un’ipotesi di ricostruzione si fanno più sostanziali, considerando appunto che la mancanza di elementi metallici nelle tombe con questi oggetti porta a pensare che i foderi fossero in materiale organico (legno o pelle).

La nostra ricostruzione si tratta di un fodero bivalve in legno, trattenuto da 2 lamierini di ottone, mentre per il sistema di sospensione abbiamo adottato quello simile dei foderi di spada, a ponticello, considerando che foderi di daghe e coltelli sia presso i Celti, che presso i Veneti nelle zone vicine a Verona, utilizzano questa “tecnologia”; ancor più sottolineata dall’immagine iconografica che abbiamo utilizzato come base di ragionamento.

Infine il gancio di chiusura della cintura è simile a quelli ritrovati nelle stesse tombe da cui proviene il coltellaccio (necropoli S. Maria di Zevio – Verona).

Lato esterno del fodero (parte esposta)

Lato interno del fodero

Fodero con coltellaccio

Fodero con cintura e gancio di chiusura

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ricostruzioni storiche e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...